Posts

Showing posts from 2006
Image
YAMAHA T Max 600

Ed ecco anche la nuova versione del mitico T Max.
In questa nuova ipotetica configurazione , l'ammiraglia di casa YAMAHA cresce di cilindrata fino ai 600cc., guadagna il telaio in alluminio e le ruote da 17".
In sintesi più potente e veloce, più leggero e più divertente da guidare.
Dimenticavo, anche molto più BELLO!!

OBIBOI.
Image
YAMAHA Majesty 300

Dopo l'X Max, anche un altro successo di YAMAHA viene sottoposto alle nostre pesanti "cure".
Abbandonata la cilindrata di 250cc. a favore dei 300cc., tutto lo scooter beneficia di una robusta iniezione di sportività e di uno stile più aggressivo e personale.
Una grossa novità tecnica è il telaio in alluminio pressofuso che "affiora" nella zona del tunnel e diventa così parte integrante dell'estetica del mezzo.
Ho inoltre cercato un certo family feeling con il già presentato X Max 300.
Per la sospensione posteriore si è optato per un monoammortizzatore posizionato sotto il propulsore per donare più "leggerezza" alla coda.
Credo che con queste modifiche il modello cadetto della serie Majesty potrebbe continuare e incrementare il successo che lo a contraddistinto fino ad oggi.


OBIBOI.

Image
YAMAHA X Max 300

Proviamo a ipotizzare un nuovo X Max per YAMAHA.
Innanzitutto portiamo la cilindrata a 300cc., quindi cerchiamo di migliorare le caratteristiche estetiche di questo best seller della casa giapponese.
Il modello attuale non brilla certo per aggressività e sportività ed ha (parere personale) soprattutto anteriormente un certo squilibrio e disarmonicità nelle masse.
Ho quindi "caricato" molto il muso e ridotto parecchio la superficie della fiancata, così da equilibrare i volumi della carrozzeria.
Elevato l'uso dell'alluminio sia anteriormente per il supporto faro/uscita aria che per il portapacchi posteriore.
Tutto lo scooter risulta più maschio e sportiveggiante pur senza richiami "racing" che mi sembravano fuori luogo su un veicolo comunque dedicato ad un pubblico maturo.
Insomma un restyling senz'altro "pesante" tanto da poter affermare che l'unica cosa in comune con il modello attuale sia il nome.
Come vi sembra?

OBIBOI.
Image
BENELLI 250 Supersport

Sembra tramontato l'interesse delle Case costruttrici agli scooter mid-size con caratteristiche sportive.
Oramai tutti gli sforzi sembrano concentrati o sugli scooteroni di cilindrata media ed elevata o sui cosiddetti "ruotealte" cittadini, amichevoli e poco impegnativi.
In perfetta controtendenza ( il che poi diventa tendenza), Benelli , rinvigorita dai capitali della nuova proprietà Cinese, invece potrebbe proporre un duemezzo decisamente aggressivo.
Linee tese e aerodinamiche, soluzioni alternative per le sospensioni e soprattutto PRESTAZIONI..., termine che ultimamente pare dimenticato dai produttori.


OBIBOI.
Image
CF Moto "Globetrotter 500"

Trasposizione più "reale" e maggiormente vicina alle effettive possibilità produttive del concetto di Moto Automatica da Viaggio già espressa con il KYMCO "Bikester" di qualche tempo fa.
Motore monocilindrico di 500cc. oscillante, ruote da 16" di grande sezione e un interasse attorno ai 1500 mm.
Le capacità di carico sono notevolissime così come la protettività e il confort, naturalmente rispetto al concept "Bikester" si è rinunciato al motore bicilindrico fisso, ai freni perimetrali alle sospensioni regolabili etc.
Ma anche in questa configurazione "realistica"resta un veicolo dalle qualità notevolissime.
E' dedicato alla Cinese CF Moto perchè penso che per la messa in produzione di un veicolo simile , serva una mentalità decisamente meno tradizionalista in questo settore rispetto a quella dei costruttori Italiani ,Europei e anche Giapponesi.

OBIBOI.


Image
BMW 850

Riproposizione leggermente corretta di un'idea di qualche tempo fa.
Il primo, vero, scooter SUPERGRANTURISMO.
Chi se non BMW dovrebbe proporlo?
Bicilindrico frontemarcia da 850cc., superconfortevole, con velocità di crociera da ben oltre il ritiro della patente e notevoli capacità di carico, oltretutto incrementabili con accessori dedicati.
Quanto costerebbe?
Uno sproposito, ma d'altra parte se si vuole il massimo!!!


OBIBOI.

Image
CF Automatic Motorcycle

Studio di uno Scooter/ Motocicletta dedicato alla cinese CF.
Marchio piuttosto dinamico e "coraggioso" che ha già in listino e in regolare distribuzione addirittura due veicoli che possiamo definire Moto Automatiche.
La V3 e laV5 hanno però un aspetto vagamente customeggiante e di gusto parecchio distante dai canoni occidentali.
Ci permettiamo quindi di intervenire proponendo la nostra visione di un motociclo intelligente e di aspetto gradevole.
Innanzitutto le dimensioni, sufficientemente ridotte per poter essere fruibile da piloti di tutte le taglie, altezza sella sui 760mm e cilindrate di 125/150 e 250cc..
L'attento studio della collocazione delle componenti tecniche , permette uno sfruttamento degli spazi decisamente buono e molto superiore rispetto ad uno scooter tradizionale di pari dimensioni e categoria.
Il falso serbatoio infatti permette la collocazione al suo interno di un casco jet e di uno integrale, lasciando il vano sottosella completament…
Image
KEEWAY Sport Commuter 250

Scooter sportiveggiante a ruota alta di 250cc. di cilindrata.
Dedicato al giovane marchio KEEWAY , una delle emanazioni europee del Gruppo Q.J., che vanta tra i suoi brand anche Generic e Benelli.
Veicolo di gusto occidentale che può "battersi" senza timori reverenziali nell'emergente nicchia dei 250 sportiveggianti inaugurata dallo Yamaha X-Max.
Il look svelto ma "solido"unito alla cura costruttiva attenta alle esigenze del pubblico europeo, potrebbero decretare un ottimo successo di vendite per questo mezzo.

OBIBOI.
Image
SYM


Due studi a marchio SYM, marchio di Taiwan da parecchio tempo presente in Europa.
Casa che si è sempre proposta con veicoli benfatti e dalle prestazioni soddisfacenti, ma per così dire, non particolarmente "sfiziosi"o innovativi.
Proponiamo l'accattivante Xsential 50, scooterino che come dice il nome , fa dell'essenzialità, la caratteristica principale.
Carrozzeria al minimo sindacale e addirittura quasi totale mancanza di strumentazione, ridotta in pratica ad un piccolissimo contaKm inserito nel retroscudo.
Per i livelli di carburante e olio, si prega di sincerarsi prima della partenza, guardando nelle apposite finestrelle graduate.
Il TransEurope, invece ,si propone come ammiraglia della "flotta" SYM, con una dotazione tecnica e dimensioni sontuose, vuole essere un'alternativa credibile ai leaders di mercato.
Propulsore bicilindrico da 750cc. quattrovalvole iniezione con trasmissione oscillante, ruote da 16" con pneumatici 120/70 ant. e 170/60 post.…
Image
BENELLI.


Lo storico marchio Italiano è stato da poco tempo rilevato dal gruppo Cinese QJ.
Colosso che possiede anche tra l'altro i marchi Keeway e Generic presenti sul mercato Europeo.
Sembra che i nuovi proprietari abbiano idee abbastanza "illuminate" e moderne per quanto riguarda il rilancio della Casa Pesarese.
Nella storia recente prima dell'abbandono della precedente proprietà , Benelli si era fatta comunque onore in campo scooteristico con prodotti originali e di forte personalità.
Proponiamo per spaziare un pò con la fantasia in una ipotetica gamma di nuovi prodotti ,tre ipotesi di stile , dal remake della storica MINIBIKE ad uno sportivo 125 su base Velvet, ad uno scooterone di cilindrata elevata con una rivoluzionata disposizione dei volumi.
Speriamo servano da spunto .

OBIBOI.


Image
KYMCO "Bikester" 750


Interpretazione personale dell'anello di congiunzione tra scooter e motocicletta.
Enorme capacità di carico, razionalizzazione dell'alloggiamento dei componenti, miglior bilanciamento dei pesi, ottima protettività ed estetica accattivante sono i pregi di questo ( o questa?) Bikester.
Dotata di un propulsore bicilindrico frontemarcia con cilindri quasi orizzontali da 750cc. "fisso" al telaio con trasmissione oscillante, quattrovalvole ad iniezione elettronica.
Le "controindicazioni" sono il dover montare in sella come su una moto ( ma ormai i tunnel degli scooter di elevata potenza sono diventati così alti da dover usare comunque questa pratica)e un lieve innalzamento del baricentro a pieno carico.
Le misure ciclistiche non da portaerei rendono fruibile il mezzo anche in città per spostamenti di piccola entità.
All'avanguardia il reparto freni, con dischi perimetrali e pinze radiali sia anteriormente che dietro.


OBIBOI.