Wednesday, January 15, 2014

BIMOTA BS-1 600

Una provocazione che potrebbe anche essere preludio di una futura sfida tutta Italiana per chi produrrà lo scooter di grande cilindrata  più sportivo e performante!
Sfida ovviamente con DUCATI che quasi sicuramente scenderà in campo anche in questo settore.
Una sorta di Davide BIMOTA contro Golia AUDI, ma anche per dimostrare che in Italia si sanno fare anche scooteroni in grado di eclissare le realizzazioni Giapponesi, certamente molto meglio di quanto fatto da altri costruttori Europei!
Massimo riserbo sulle caratteristiche del BS-1-1, noti solo la cilindrata di 600cc. e l'architettura del motore ,bicilindrico frontemarcia

OBIBOI.

Wednesday, July 25, 2012

AUDI SC-1 Superscooter Concept



Il desiderio più volte espresso anche dopo l'acquisizione di DUCATI, di volere un veicolo a due ruote a marchio AUDI, stà per essere esaudito.
Nonostante i proclami che il suddetto mezzo non avrebbe nulla a che vedere con la produzione della Casa Bolognese, sembra invece che questo nuovo superscooter sia nient'altro che una profonda rivisitazione del progetto già avviatissimo di un Desmoscooter.
Dotato di un motore bicilindrico da 700cc.da quasi 90 CV e di una ciclistica in lega leggera con ruote da 16", si pone come diretto concorrente di BMW e YAMAHA T Max nella competizione per il maxiscooter più fashion e performante
Decisamente ben equipaggiato sotto tutti i punti di vista, mira a diventare un ennesimo status symbol Made in Germany, nonostante il prevedibile prezzo decisamente alto.
Ma si sa, il cliente AUDI non bada certo a queste cose.

OBIBOI.

Thursday, March 25, 2010




YAMAHA Z MAX 320

YAMAHA dopo mille ripensamenti sarebbe decisa a proporre sul mercato uno scooter "veramente" sportivo.
Lo Z MAX 320 potrebbe essere il corrispettivo della YAMAHA R6 in campo scooteristico.
Sotto le fattezze di un mezzo comunque assolutamente riconoscibile come uno scooter dalle linee moderne, si celerebbe una vera e propria "belvetta" dalle prestazioni impensabili ad una prima occhiata.
Il monocilindrico quattro valvole raffreddato a liquido sarebbe in grado di fornire tanta di quella cavalleria da fare in modo che questo nuovo mezzo sia seriamente in grado di impensierire sua maestà T MAX.
Sul piano della guida invece lo Z MAX è già notevolmente superiore sia come maneggevolezza che come stabilità a tutti gli scooter sul mercato.
Attenzione,tutto ciò senza rinunciare ad un vano sottosella di grande capacità e ad una facilità d'uso quasi disarmante.
Oltre alle sportivissime livree di lancio, dovrebbe essere disponibile anche in tinte sobrie ed eleganti.
Attendiamo ansiosi!

OBIBOI.

Thursday, March 11, 2010


TGB G6 600

La TAIWAN GOLDEN BEE (TGB) è una Compagnia Taiwanese con un seguito abbastanza limitato nel nostro paese per quanto riguarda il mercato scooter.
Il business della TGB varia dalla fornitura di componenti tecniche di vario genere per altri ( praticamente tutti) Costruttori sia Europei che Asiatici, alla costruzione di motori per scooter, moto ,ATV etc., alla produzione di Quad e appunto scooter.
Per entrare nel novero dei Marchi Asiatici di qualità, come i connazionali KYMCO e SYM, secondo noi TGB,dovrebbe sorprendere il viziato pubblico Europeo e soprattutto Italiano con un modello di fortissimo impatto.
Proponiamo quindi il G6 600, superscooter sportivo di grande personalità che non fa nulla per nascondere il bellicoso intento di posizionarsi come valida alternativa al "leader" del mercato e dei desideri, il prestigioso T Max YAMAHA !
Progettare una unità motrice adeguata non sarebbe un problema, data anche l'esperienza con i veicoli a 4 ruote che produce, la parte telaistica sarebbe invece una novità, essendo costituita da un traliccio in tubi di cospicuo diametro che darebbe allo scooter un'ottima capacità di imbrigliare la potenza e ottenere una invidiabile tenuta di strada e guidabilità.
Ovviamente la componentistica dovrebbe essere di alto livello, così come l'assemblaggio e la finitura.
La veste estetica poi, sarebbe un punto di forza , sportivissima pur senza rinunce radicali al comfort, con il telaio bene in mostra e la fanaleria a led.
Non un veicolo sobrio ed elegante , ma grintoso , vistoso e sportivissimo.
Chiaro che non sarebbe un mezzo economico in assoluto, ma dal prezzo allettante dati i contenuti.
Vedremo se TGB raccoglierà il suggerimento !

OBIBOI.

Tuesday, February 23, 2010


KYMCO SILENZIO

Ad oggi quasi tutti gli scooter a propulsione elettrica non stanno riscuotendo quel successo che invece un veicolo ecologico e conveniente dal punto di vista dei consumi ( meno all'acquisto)dovrebbe avere,
A mio parere il motivo di ciò è che la stragrande maggioranza dei costruttori di tali veicoli, puntino troppo sui punti succitati e niente o quasi sull'estetica e il coinvolgimento emotivo che comunque un mezzo a due ruote deve dare.
Uno scooter , benchè elettrico, deve essere piacevole quanto e più di uno "normale",
Il fatto che funzioni bene, consumi poco e sia pulito dovrebbe essere implicito per cui l'acquirente dovrebbe poter scegliere il suo scooter in base alle caratteristiche estetiche , di moda e di gusto personale.
Francamente comprare uno scooter dalla foggia "cinese" solo perchè è elettrico non è così eccitante.
KYMCO potrebbe essere la prima Casa a provare la strada dello scooter dalle linee sportiveggianti e dinamiche per il suo prossimo "elettrico"!
Un moderno veicolo con ruote da 14", con un propulsore assimilabile ad un 125 a scoppio come prestazioni e dall'abitabilità buona anche in coppia.
Si chiama SILENZIO e potrebbe essere il primo vero scooter elettrico di larga diffusione.
Vedremo.

OBIBOI.

Tuesday, February 09, 2010



BMW ELETTROENDURO SCOOTER

Aggressivo ma ecologico.
Divertente e facile.
Ecco il BMW ELETTROENDURO, un simpatico veicolo che coniuga la facilità e la praticità di uno scooter ( perdipiù a propulsione elettrica)con le doti ludiche di un piccolo off road.
Dimensionato come uno scooter "medio", monta ruote da fuoristrada da 14", il motore elettrico è fissato al telaio con solo la trasmissione finale (a cinghia dentata) oscillante.
Nonostante l'ingombro delle batterie, riesce ancora ad avere un vano portacasco sottosella di buona capacità.
Per l'estetica si è cercato di dare un aspetto piuttosto "racing"e giovane.
Le prestazioni sono in linea con quelle delle "moto elettriche" da fuoristrada in commercio così come i tempi e i modi di autonomia e ricarica delle batterie.
Forse non sarà competitivo come prezzo d'acquisto , ma vuoi la novità,vuoi il fervore ecologista e vuoi (soprattutto) che è un BMW,.....si tratta di certo di un Best Seller annunciato!

Wednesday, July 22, 2009


DUCATI 849 SCOOTSTER-S

Dopo innumerevoli conferme e smentite, sembra che alla fine il Superscooter DUCATI vedrà la luce.
Dovrebbe essere presentato sotto forma di prototipo ad EICMA 2009, ma in realtà la commercializzazione potrebbe avvenire in tempi brevi.
Sviluppato da una struttura esterna specializzata con la supervisione della Casa Madre, il nuovo mezzo avrebbe una cilindrata di 850cc (in pratica il motore della 848)e la trasmissione finale con lo switch per passare dalla modalità totalmente automatica a quella con un cambio tradizionale con comandi elettroattuati dal manubrio.
Le ruote da 16" di grande sezione e freni "racing" completano una ciclistica mista in traliccio di tubi e parti fuse.
La nuova frontiera degli scooter di grande cilindrata e prestazioni avrà quindi un nuovo LEADER.
Per il nome è stato scelto un opportuno "SCOOTSTER" (scooter/monster)tanto per ribadire che, se mai l'aspetto e le caratteristiche tecniche non dovessero essere sufficientemente chiare, che questo non è un attrezzo per andarci a fare la spesa! ! !

OBIBOI.