Monday, November 27, 2006

YAMAHA Majesty 300

Dopo l'X Max, anche un altro successo di YAMAHA viene sottoposto alle nostre pesanti "cure".
Abbandonata la cilindrata di 250cc. a favore dei 300cc., tutto lo scooter beneficia di una robusta iniezione di sportività e di uno stile più aggressivo e personale.
Una grossa novità tecnica è il telaio in alluminio pressofuso che "affiora" nella zona del tunnel e diventa così parte integrante dell'estetica del mezzo.
Ho inoltre cercato un certo family feeling con il già presentato X Max 300.
Per la sospensione posteriore si è optato per un monoammortizzatore posizionato sotto il propulsore per donare più "leggerezza" alla coda.
Credo che con queste modifiche il modello cadetto della serie Majesty potrebbe continuare e incrementare il successo che lo a contraddistinto fino ad oggi.


OBIBOI.

 Posted by Picasa

Thursday, November 23, 2006

YAMAHA X Max 300

Proviamo a ipotizzare un nuovo X Max per YAMAHA.
Innanzitutto portiamo la cilindrata a 300cc., quindi cerchiamo di migliorare le caratteristiche estetiche di questo best seller della casa giapponese.
Il modello attuale non brilla certo per aggressività e sportività ed ha (parere personale) soprattutto anteriormente un certo squilibrio e disarmonicità nelle masse.
Ho quindi "caricato" molto il muso e ridotto parecchio la superficie della fiancata, così da equilibrare i volumi della carrozzeria.
Elevato l'uso dell'alluminio sia anteriormente per il supporto faro/uscita aria che per il portapacchi posteriore.
Tutto lo scooter risulta più maschio e sportiveggiante pur senza richiami "racing" che mi sembravano fuori luogo su un veicolo comunque dedicato ad un pubblico maturo.
Insomma un restyling senz'altro "pesante" tanto da poter affermare che l'unica cosa in comune con il modello attuale sia il nome.
Come vi sembra?

OBIBOI.
 Posted by Picasa

Friday, November 10, 2006

BENELLI 250 Supersport

Sembra tramontato l'interesse delle Case costruttrici agli scooter mid-size con caratteristiche sportive.
Oramai tutti gli sforzi sembrano concentrati o sugli scooteroni di cilindrata media ed elevata o sui cosiddetti "ruotealte" cittadini, amichevoli e poco impegnativi.
In perfetta controtendenza ( il che poi diventa tendenza), Benelli , rinvigorita dai capitali della nuova proprietà Cinese, invece potrebbe proporre un duemezzo decisamente aggressivo.
Linee tese e aerodinamiche, soluzioni alternative per le sospensioni e soprattutto PRESTAZIONI..., termine che ultimamente pare dimenticato dai produttori.


OBIBOI.
 Posted by Picasa
CF Moto "Globetrotter 500"

Trasposizione più "reale" e maggiormente vicina alle effettive possibilità produttive del concetto di Moto Automatica da Viaggio già espressa con il KYMCO "Bikester" di qualche tempo fa.
Motore monocilindrico di 500cc. oscillante, ruote da 16" di grande sezione e un interasse attorno ai 1500 mm.
Le capacità di carico sono notevolissime così come la protettività e il confort, naturalmente rispetto al concept "Bikester" si è rinunciato al motore bicilindrico fisso, ai freni perimetrali alle sospensioni regolabili etc.
Ma anche in questa configurazione "realistica"resta un veicolo dalle qualità notevolissime.
E' dedicato alla Cinese CF Moto perchè penso che per la messa in produzione di un veicolo simile , serva una mentalità decisamente meno tradizionalista in questo settore rispetto a quella dei costruttori Italiani ,Europei e anche Giapponesi.

OBIBOI.


 Posted by Picasa

Tuesday, November 07, 2006

BMW 850

Riproposizione leggermente corretta di un'idea di qualche tempo fa.
Il primo, vero, scooter SUPERGRANTURISMO.
Chi se non BMW dovrebbe proporlo?
Bicilindrico frontemarcia da 850cc., superconfortevole, con velocità di crociera da ben oltre il ritiro della patente e notevoli capacità di carico, oltretutto incrementabili con accessori dedicati.
Quanto costerebbe?
Uno sproposito, ma d'altra parte se si vuole il massimo!!!


OBIBOI.

 Posted by Picasa